Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Codice Etico

Lo Ztp

ztp1Un cammino di circa quaranta anni ci ha condotto dove siamo. Una Storia che si basa su una potente filosofia diventa sempre una grande cultura, la filosofia che ha nutrito le radici della nostra storia si chiama ZTP. Ecco, lo ztp è stata e rimane una scelta obbligata dall’etica. Non si può prescinderne se si vuole un cane le cui doti morfo-attitudinali rappresentino appieno la razza. Aver aderito, sottoscrivendolo, al nostro Codice Etico è stata una scelta che dimostra la volontà di migliorare e di credere che, sottoporre i propri soggetti alla selezione prevista dal Club, non sia un onere ma un giusto dovere.

Fasi dello ZTP

Brevetto Enci 2

enci_2E’ il brevetto minimo per partecipare, in esposizione, in classe lavoro e per poter sperare di fare un campione. Non voglio tediarvi sul regolamento perché si può reperire facilmente ma mi voglio soffermare sul perché di questa prova. Infondo i motivi sono due : valutare le capacità del soggetto e far avvicinare anche un neofita allo sport con il proprio cane.

Non occorrono test particolarmente impegnativi per capire come funziona l’unità cinofila padrone-cane e questo brevetto è studiato apposta, non occorrendo grandi competenze da parte del conduttore. Come per lo ZTP il soggetto non abbisogna di un alto grado di preparazione ma differentemente dalla selezione, per regolamento, non può essere condotto da un professionista ma solo dal suo proprietario.

Sono sempre stato favorevole a questa prova in quanto il cane non viene sottoposto a pesanti sedute di allenamento e gli elementari esercizi richiesti permettono risultati accessibili e quindi belle soddisfazioni per chi comincia una nuova ed entusiasmante disciplina sportiva. Non ultimo, per chi alleva, è un buon banco di prova per capire se quello che sta producendo è facilmente fruibile dal proprietario-cinofilo.

logo_aiadA.I.A.D

Lo scopo dell’associazione, che nasce nel 1977 , è di far conoscere e migliorare il Dobermann in Italia. In tutti questi anni lo scopo è stato raggiunto e superato perché abbiamo portato i nostri soggetti ad essere conosciuti anche in tutto il mondo. Abbiamo avuto la fortuna che la strada di questo splendido cane sia stata attraversata da un grande esperto : il Dottor Pierluigi Pezzano. Recentemente Pierluigi ci ha lasciato, la cinofilia ha perso un grande uomo e noi tutti un amico e un grandissimo esempio. Non voglio e non posso ricordare l’uomo, l’amico, il presidente, l’esperto, l’allevatore mentre vorrei che ogni uno lasciasse libera la sua memoria per rievocare senza un ordine , come il mare porta a riva le sue onde, una dopo l’altra, con indifferenza perché tutte sono la stessa, così come è il nostro ricordo.

Sono sempre stati i grandi uomini a rendere immortali le grandi culture con la loro intelligenza, le loro passioni le loro lotte. Grandi uomini con grandi idee hanno costruito opere che sfidano il tempo. Per trenta anni è stato facile seguire una linea, oggi tutti i soci, tutte le sezioni, tutti “noi viandanti di un sogno” dobbiamo onorare il Presidente continuando il percorso che lui ci ha indicato e che era profondamente tracciato nel suo cuore e nella sua mente.